Advertisement

Latte detergente, acqua termale e sempre la crema giusta. Ecco come sfidare rughe e segni del tempo, vincendo

La detersione collo è uno step importantissimo nella routine quotidiana anti-age. Infatti, questa zona viene spesso (e a torto) trascurata per occuparsi soltanto del viso (contorno occhi e labbra) con prodotti anti-età ad hoc. In realtà il collo invecchia ancor prima del viso se trascurato e mostra spietatamente i segni del tempo con le caratteristiche rughe "a collana" e la perdita di tono (tipico è il doppio mento, non sempre dovuto soltanto al sovrappeso). Per la detersione collo è bene utilizzare lo stesso latte o lozione (acqua micellare) che si usa per il volto, emolliente e idratante. Meglio evitare il sapone e riservarlo alla detersione collo dei bambini... Per quanto riguarda la formulazione ideale, sono molto consigliati i prodotti a base di attivi anti-age come enzimi, complessi vitaminici e mix di antiossidanti. Dopo aver passato (mattina e sera) la lozione detergente sul collo, è necessario picchiettare la pelle con un tonico preferibilmente senza alcol ma a base di principi attivi lenitivi e detossinanti. Molto efficace e benefica è anche l'acqua termale da vaporizzare dopo la pulizia quotidiana e da scegliere a seconda delle esigenze soggettive (vi sono, infatti, acque termali adatte per purificare e altre dedicate alla cura della cute più sensibile e reattiva). Una volta a settimana, inoltre, è consigliato uno scrub delicato (lo stesso utilizzato sul viso) da estendere anche alla zona del décolleté. Il trattamento esfoliante sarà ancora più utile se seguito dall'applicazione di una maschera nutriente e rigenerante (sempre la stessa usata per il volto). E dopo la detersione? Mai dimenticare la crema idratante (nella formulazione più adatta alla propria tipologia di pelle e da stendere dal basso verso l'alto con sfioramenti) mattina e sera, se si sono superati i 30 anni di età meglio aggiungere anche un siero specifico anti-age.