Tutto quello che c'è da sapere sull’eau de toilette

L'eau de toilette è la versione del profumo più acquistata. Di solito l’eau de toilette ha un prezzo minore rispetto all’eau de parfum ma è anche meno concentrata.

Composizione di un profumo

Prima di acquistare un profumo, vediamo cos’è esattamente un'eau de toilette. Innanzitutto un profumo è composto da vari elementi, dosati in percentuali differenti a seconda del marchio, della dicitura e della qualità della stessa fragranza. Il primo ingrediente è ovviamente l’alcol, usato come “conservante” del profumo, seguono poi l'acqua e le essenze. Quest’ultime si suddividono in “naturali” e “sintetiche”. Di solito più è elevata la percentuale di essenze naturali più pregiato è il profumo, le fragranze storiche erano quasi prive di sostanze sintetiche. Al contrario, i profumi contemporanei si basano su essenze create artificialmente. La “materia odorosa” pura infatti ha un costo superiore al resto degli ingredienti e viene usata con parsimonia, a favore di elementi più abbordabili economicamente.

Eau de toilette

L'eau de toilette ha una concentrazione di oli eterici (sostanze pure) di circa il 6-9%. Il resto sono alcol e diluenti. E’ per questo motivo che l’eau de toilette risulta più “leggera” rispetto a un’acqua di profumo, quindi preferita da chi ama i sentori più ovattati e anche da chi ha più prosaicamente un budget ridotto. Solitamente le eau de toilette sono in versione spray, al contrario le eau de parfum sono in versione “liquida” e si applicano nella dose di alcune gocce.

Alcuni esempi?

Illuminati dalla freschezza fondente del limone, i petali bianchi di Saharienne Eau de Toilette by YSL vibrano grazie all'accordo di note minerali salate, riscaldate da legni ambrati. Una palette di emozioni audaci, giocose, essenzialmente seducenti con Sì Eau de Toilette di Giorgio Armani, dedicata alla donna indipendente, così sicura di sé da cedere alle emozioni e lasciarsi sedurre dalla libertà: essenza di neroli illuminano un bouquet di fresia e rosa di maggio. Chance Eau de Toilette di Chanel racchiude le materie prime più pregiate: muschio bianco, giacinto e cedro, ma anche bacca rosa, gelsomino, vetiver fresco, assoluto d’iris e patchouli ambrato. 

Luminosa e fresca, Flower by Kenzo Eau de Toilette unisce note vibranti di mandarino, rosa e violetta. Chiudono il sillage l'accordo cipriato della vaniglia e dei muschi bianchi. Per la donna che non vuole passare inosservata, Classique Eau de Toilette di Jean Paul Gaultier: anice stellato e rosa introducono un cuore afrodisiaco e delicatamente speziato con gli accordi del fiore d'arancio e dello zenzero. Alla base, note sensuali, vaniglia e legno d'ambra. Sensaulità con Flora by Gucci Eau de Toilette.

Per chi è in cerca di una fragranza spensierata e eterea, Chloé Eau de Toilette: in testa scorza di mandarino, nel cuore la rosa si apre insieme alla fresia e al melone, nel fondo legno di sandalo e iris fresco. L’eleganza discreta di Chloé Eau de Toilette si ritrova anche in questa fragranza sottilmente maliziosa. Mandarino, gelsomino del Marocco, ambra bianca e legno di Cashmeran con Alien Eau de Toilette di Thierry Mugler.

Sfaccettatura leggera, luminosa e delicata, tipica dei fiori, con J'Adore di Dior: un equilibrio perfetto tra essenza di mandarino giallo italiano, essenza di rosa damascena e essenza di neroli. Fiori di luce, colti a mano sulle terre assolate della Tunisia, aggiungono delicatezza, raffinatezza ed eleganza a questa fragranza. Il profumo di fondo, legnoso e leggermente vanigliato, dona un sillage deciso.